1 Luglio 2017 a Milano al Guado incontro con Walter Siti su “Bruciare tutto”

A Milano sabato 1 Luglio 2017 alle ore 17.00 nella Sede di Via Soperga 36 (MM Centrale – MM1 Loreto) de il Guado Walter Siti presenta il suo ultimo romanzo BRUCIARE TUTTO.

Dopo aver vinto il Premio Strega nel 2013 (realizzando quello che per molti autori italiani è il grande sogno nel cassetto) e dopo aver raccontato, nel 2014, con Exit Strategy il suo addio alla mondanità romana, Walter Siti si è preso una pausa e, solo dopo tre anni, ha pubblicato “Bruciare tutto”, un romanzo che, avendo come protagonista un prete segnato da desideri pedofili, ha suscitato fin da subito un vero e proprio vespaio («Uno scrittore deve poter parlare di tutto – ha scritto Michela Marzano su Repubblica , aggiungendo però un «Quasi!» che sapeva tanto di stroncatura).
Tra l’altro alle polemiche legate ad alcuni contenuti scabrosi del libro (Alberto Melloni, ha scritto, ad esempio,  di non essere riuscito a leggere alcune pagine particolarmente crude), si sono aggiunte quelle, molto più feroci, legate al fatto che il romanzo è dedicato a don Lorenzo Milani («La dedica di Bruciare tutto a don Milani non è solo fuori luogo: è offensiva» ha scritto, ad esempio Mario Lancisi, uno dei biografi del prete di Barbiana).
Poterne parlare in libertà con l’autore è quindi un privilegio speciale, che siamo davvero contenti di poter offrire  a quanti frequentano la nostra sede, nella speranza di invogliarli comunque a leggere questo romanzo di Siti. Magari, anche loro, potrebbero vivere la stessa esperienza che ha fatto Piergiorgio Paterlini che, dopo aver espresso alcune perplessità sulla dedica a don Milani, una volta che ha letto Bruciare tutto, le ha messe completamente da parte e ha scritto sul suo profilo Facebook: «Sono indeciso se affermare che il romanzo di Walter Siti sia bello o molto bello».

Dopo l’incontro, alle 20.00, ci sarà la consueta cena comunitaria (per prenotarsi scrivere a: gruppodelguado@gmail.com  oppure chiamare il 347 7345323).

Share on Facebook3Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Tumblr0Email this to someonePrint this page

Potrebbero interessarti anche...