Progetto Gionata

grande_raimbow342

Maggio 2016. Le città dove si veglierà per ricordare le vittime dell’omotransfobia

“Amatevi gli uni gli altri. Come io vi ho amati” (Giovanni 13,34) sarà l’esortazione evangelica che unirà quest’anno tutti i “cristiani di buona volontà” che parteciperanno alle veglie e ai culti domenicali che ricorderanno le vittime dell’omotransfobia. Per il decimo anno consecutivo tante parrocchie cattoliche e chiese evangeliche di tutta Italia, nei giorni precedenti e successivi al 17 maggio (giornata...

grande_ragazzo

La scoperta. Due genitori cattolici con un figlio gay si raccontano

Testimonianza di Fabienne e Erik, genitori cattolici con un figlio gay pubblicata sul blog cattolico Reflexion et Partage (Francia) il 14 luglio 2015, liberamente tradotto da Giovanna Vallone Fabienne, la madre: Quando Julien ci ha annunciato di essere omosessuale, 15 anni fa, ho provato un vero scombussolamento. Si trattava, per me, di un’astrazione che dovevo concretizzare.

grande_donne

I sogni delle donne transgender thailandesi e il loro contrastato cammino verso l’uguaglianza

Articolo di Julia Boccagno* pubblicato sul quotidiano online Huffington Post (Stati Uniti) il 4 dicembre 2015, liberamente tradotto da Giacomo Tessaro Warat “Bai Thong” Tanasanti, 24 anni, era una brillante studentessa che sognava di diventare avvocato. Ma i suoi sogni hanno ricevuto una dolorosa battuta d’arresto quando ha capito che questo non era possibile.

grande_preghiera

Omofobia: cosa cambia nella Chiesa, tra resistenze ed “effetto Francesco”

Articolo di Giampaolo Petrucci pubblicato su Adista Notizie n. 20 del 28 maggio 2016, pp.6-8 Per il decimo anno consecutivo, dal Nord al Sud Italia, passando per Torino, Sanremo, Genova, Firenze, Cagliari, Roma, Siracusa e Palermo, e poi anche in Spagna, in luoghi chiave della cattolicità a Barcellona e Siviglia, le settimane a ridosso della Giornata internazionale contro l’omofobia e...

grande_arzola564

Il cammino di guarigione dei cristiani LGBT dagli “abusi spirituali” delle chiese

Articolo di Joseph M. Amico pubblicato sul sito del NALGAP* (Stati Uniti) nel settembre 2003, liberamente tradotto da Silvia Lanzi Sono entrato nel campo della dipendenza come cappellano in un’unità di abuso di sostanze per adolescenti. Quando per prima cosa ho fatto il quarto e quinto passo, ho fatto l’errore di credere che le persone cattoliche sarebbero state avvantaggiati nel...

caravaggio_paolo

Gli “effeminati” e gli “omosessuali” nelle lettere di Paolo

Riflessioni bibliche pubblicate sul sito Would Jesus Discriminate? (Stati Uniti), liberamente tradotte da Silvia Lanzi Le parole solitamente tradotte come “effeminato” e “omosessuale” in questi passi (ndr delle lettere di Paolo) sono oscure e difficili da rendere. La prima parola identifica qualcuno che è moralmente debole e non ha nulla a che vedere con gli uomini gay. La seconda parola...