Categoria: LibrArte

Come dire “verba volant, scripta manent”….

Fuori dagli schemi. Il calcio, la vita e l’amore

Dialogo di Katya Parente con Carolina Morace L’ospite di oggi è una donna forte e fiera che ha fatto della sua passione il suo lavoro, che ha raggiunto importantissimi traguardi sportivi. È Carolina Morace, la portabandiera del calcio femminile italiano e autrice dell’autobiografia “Fuori dagli schemi. Il calcio, la vita, l’amore” (editrice Piemme, 2020, 144 pagine). Come mai hai scritto...

Trasformazioni. La Bibbia e le vite dei cristiani transgender

Il libro di Austen Hartke “Transforming: The Bible and the Lives of Transgender Christians” (Trasformazioni. La Bibbia e le vite dei cristiani transgender, editore Westminster John Knox Press, 2018, 225 pagine) vuol far conoscere una comunità poco conosciuta e incompresa e far cambiare il modo di pensare alle persone transgender, alla fede e al futuro del cristianesimo. Un testo che...

Quando Dorian Gray incontrò Sherlock Holmes. Un incontro avvenuto davvero!

Brano tratto da un articolo di Alex Ros* pubblicato sul settimanale The New Yorker (Stati Uniti) del 8 agosto 2011, liberamente tradotto da Innocenzo Pontillo, parte quarta Dorian Gray, il personaggio di Oscar Wilde, è stato protagonista della stessa cena che ha assicurato l’immortalità a Sherlock Holmes. Oscar Wilde e Arthur Conan Doyle, l’inventore di Sherlock Holmes, cenarono insieme a Londra nell’agosto...

La crociata di Wilde contro le ipocrisie della società, non solo del suo tempo

Brano tratto da un articolo di Alex Ros* pubblicato sul settimanale The New Yorker (Stati Uniti) del 8 agosto 2011, liberamente tradotto da Innocenzo Pontillo, parte terza In “The Soul of Man” (L’anima dell’uomo sotto il socialismo”, pubblicato nel 1891), Oscar Wilde immaginava una rivoluzione che avrebbe spazzato via tutto il gretto filisteismo della classe media. I progressi tecnologici, preannunciava, libereranno anche...

La via spirituale di Christopher Isherwood (1904-1986)

Testo di di Lavinia Capogna Nella primavera del 1929 su un treno, partito da Londra e diretto a Berlino, viaggiava un ragazzo inglese. Aveva quasi venticinque anni, era biondo, con gli occhi azzurri, una bella espressione limpida ed intelligente. Il suo nome era Christopher Isherwood ed era un giovane scrittore, il suo primo romanzo, intitolato “All the conspirators”, era appena...

I due volti di Oscar Wilde. Un sacerdote della parola o un lussurioso libertino?

Brano tratto da un articolo di Alex Ros* pubblicato sul settimanale The New Yorker (Stati Uniti) del 8 agosto 2011, liberamente tradotto da Innocenzo Pontillo, parte seconda “Al mondo sembro, per mia decisione, un dilettante o semplicemente un dandy: non è mai saggio mostrare il proprio cuore al mondo”, scrisse una volta Oscar Wilde. Non dobbiamo presumere che il suo cuore ci...