Taggato: Asia

In Indonesia riapre la scuola coranica che accoglie le persone transgender

Articolo di Krithika Varagur pubblicato sul sito dell’emittente Voice of America (Stati Uniti) il 18 settembre 2017, liberamente tradotto da Giacomo Tessaro L’unica scuola islamica per persone transgender dell’Indonesia ha chiuso, tra le polemiche, nel febbraio 2016, dopo essere stata nel mirino dei gruppi islamici più conservatori. La chiusura della madrasa è stata uno degli episodi più drammatici dell’isteria anti-LGBT...

La doppia discriminazione delle persone LGBT nelle carceri turche

Articolo di Burcu Karakas e Daniel Bellut pubblicato sul sito dell’emittente Deutsche Welle (Germania) il 9 settembre 2019, liberamente tradotto da Giacomo Tessaro Buse Aydin, donna transgender di 44 anni, sta scontando 24 anni di carcere in Turchia per “motivi politici”. Per lei è come stare in due prigioni allo stesso tempo: non solo è chiusa nel carcere di massima...

Una Chiesa pentecostale filippina chiede perdono alla comunità LGBT

Articolo pubblicato sul sito dell’emittente WBNS-10TV (Stati Uniti) il 5 giugno 2019, liberamente tradotto da Giacomo Tessaro La filippina Jamilah Salvador stava sfilando al suo primo Pride, quando si è imbattuta in qualcosa di inaspettato: dei cristiani che esibivano cartelli con frasi che chiedevano perdono per i danni che il cristianesimo ha causato alla comunità LGBTQ. La diciannovenne Jamilah stava...

Il mondo delle hijra, il terzo sesso dell’India

Articolo di Jeffrey Gettleman* pubblicato sul sito del quotidiano The New York Times (Stati Uniti) il 17 febbraio 2018, liberamente tradotto da Giacomo Tessaro Quando il Signore Rama venne esiliato da Ayodhya e tutto il suo regno fece per seguirlo nella foresta, disse ai suoi discepoli: “Uomini e donne, vi prego di asciugarvi le lacrime e di andarvene”. Tutti se...

Un rifugiato gay dall’inferno della Cecenia

Articolo di Simon Shuster pubblicato sul sito del settimanale Time (Stati Uniti), liberamente tradotto da Giacomo Tessaro Una notte di fine novembre tre uomini raggiungono la stanza 503 del rifugio di Eisenhüttenstadt, una città al confine orientale della Germania, e cominciano a prendere a pugni la porta, urlando il nome di Movsar Eskarkhanov, un ventottenne richiedente asilo dalla Cecenia, che...

In Cecenia nuova persecuzione contro le persone LGBT per “purificare” il popolo ceceno

. Articolo di Andrew Roth pubblicato sul sito del quotidiano The Guardian (Gran Bretagna) il 14 gennaio 2019, liberamente tradotto da Giacomo Tessaro Due persone rimaste uccise e quasi quaranta detenute è il risultato della nuova ondata di persecuzioni contro le persone LGBT nella repubblica russa di Cecenia. Le morti sarebbero dovute alle torture della polizia, come riferiscono gli attivisti...