Taggato: La Bibbia giorno per giorno

“Guai a te, Corazìn! Guai a te, Betsàida!” (Matteo 11:20-24)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Gesù ci mette in guardia dall’indifferenza e dall’abitudinarietà, che ci possono portare a ritenerci possessori della verità e di essere tranquillamente nel giusto; invece, è importante mantenere una inquietudine santa, capace di stupirsi di fronte alle meraviglie e ai miracoli compiuti da Dio nelle nostre vite. Dal Vangelo secondo Matteo 11:20-24 In quel...

Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse… (Marco 6:7-13)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Il potere che Gesù dà va di pari passo con l’esigenza dell’umiltà e dell’essenzialità, caratteri che definiscono il potere profetico di chi si fa testimone di Cristo ed è consapevole di aver ricevuto tutto quello che è in grado di donare agli altri in termini di guarigione, conversione, amore, accoglienza. Dal Vangelo...

“Un discepolo non è più grande del maestro…” (Matteo 10:24-33)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore La fiducia nella provvidenza non è ingenua rassegnazione di fronte agli accadimenti della vita, ma consiste in un’osservazione razionale e profonda della realtà, dei doni e delle ricchezze che ci circondano, a partire dal mondo vegetale ed animale fino ad arrivare a comprendere che un Amore ancor più grande viene riservato alla...

“Il fratello farà morire il fratello e il padre il figlio…” (Matteo 10:16-23)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore L’umiltà cui Gesù ci invita non è né può essere stupidità, arrendevolezza, ma mitezza guerriera, che si fonda sulla certezza della Presenza di un Padre provvidente che ci dà tutto quello di cui abbiamo bisogno e che ci soccorre nei momenti di difficoltà o persecuzione. Dal Vangelo secondo Matteo 10:16-23 In quel tempo,...

“Strada facendo, predicate…” (Matteo 10:7-15)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Come nella lettura di ieri, anche oggi il tema centrale è quello della spoliazione: una spoliazione che, tuttavia, non lascia senza dignità, ma riveste di Cristo e porta nelle case che si incontrano condivisione, pace, accoglienza, nel rispetto sempre della libertà di chi può ricevere questi doni. Dal Vangelo secondo Matteo 10:7-15...