La Tenda di Gionata

L’associazione La Tenda di Gionata è stata fondata, il 18 marzo 2018, dai volontari del Progetto Gionata su sollecitazione di don David Esposito, un prete prematuramente scomparso, che “sognava” che le nostre comunità cristiane sapessero “allargare la tenda” (Isaia 54) per fare spazio a tutti, diventando così “sempre più santuari di accoglienza e sostegno verso le persone LGBT e verso ogni persona colpita da discriminazione”.

Sono lesbica e cristiana. La cosa più bella è sentirmi finalmente accolta

Testimonianza di Lorenza, volontaria del Progetto Gionata Ciao Carissimi Volontari/e del gruppo Gionata, sono Lorenza da Torino, ho conosciuto il gruppo Kairos a Firenze e tramite loro ho conosciuto questo…

Morire e rinascere a sedici anni. Il mio cammino di liberazione come gay cristiano

Testimonianza di Mario di Gabriel, il Forum per Cristiani lgbt* del Progetto Gionata Io mi sono iscritto a Gabriel, il Forum per Cristiani lgbt, il 27 ottobre 2015, un anno…

Dalla paura alla visibilità. Il mio cammino di gay cristiano su Gabriel

Testimonianza di Mattia di Gabriel, il Forum per Cristiani lgbt* Guardando indietro a qualche anno, mi sembra sia passata una vita da quando mi sono messo a cercare informazioni riguardanti…

Su Gabriel ho imparato che noi cristiani Lgbt siamo quello che siamo

Testimonianza di Pietro di Gabriel, il Forum per Cristiani lgbt* del Progetto Gionata Sono iscritto a Gabriel, il Forum per cristiani lgbt, dal 20 novembre 2013. Credo di essere stato…

Fare la differenza. Il mio cammino col progetto Gionata

Testimonianza scritta da Giacomo Tessaro, volontario e webmaster di Gionata Mi chiamo Giacomo, ho 34 anni e sono eterosessuale. Un po' di tempo fa scrissi una presentazione di me e…

Come è iniziato il mio cammino col progetto Gionata

Testimonianza di Tommaso, volontario di Gionata Perché ho iniziato a tradurre per Gionata... il motivo è semplice, la storia più articolata. Alcuni anni fa mi trasferii in un paese del…

Cos’è per me essere un traduttore di Buona Novella

Testimonianza di Giacomo Tessaro, volontario del progetto Gionata Mi chiamo Giacomo, ho 31 anni e sono eterosessuale. Fin da bambino, in famiglia e nella cerchia dei coetanei, ho conosciuto l'incomprensione,…

L’alternativa che unisce è la sfida del Progetto Gionata

Riflessioni di Alberto Sonego*, volontario del progetto Gionata Il problema che ritengo sia interessante analizzare per capire quali sono le potenzialità del Progetto Gionata è costituito dai termini “società” e…

Piango per queste parole che gridano vendetta al cospetto di Dio

Riflessioni di Carlo, volontario de La Tenda e del Progetto Gionata Con grande incredulità, sconforto e nausea ho appreso dell’ennesima presa di posizione della gerarchia vaticana contro le persone omosessuali.…

Elogio della patata

Riflessioni di Rosa Salamone, volontaria del Progetto Gionata Campi Bisenzio (Firenze), da Rodolfo, mitico ristorante, mentre mangiamo crostini io, Giorgio, Valentino e Innocenzo. Un po’ risospinti al largo dalla marea…