Category: In veglia

Tanti cristiani di diverse confessioni (Valdesi, cattolici, veterocattolici, metodisti, battisti, etc…), dal 2007, vegliano con i gruppi di credenti omosessuali per ricordare le vittime dell’omofobia ed infrangere il muro di silenzio che c’è nella società e nelle chiese su questo tema. Di seguito tante testimonianze e alcuni articoli raccontano, anno per anno, il cammino delle veglie di preghiera per ricordare le vittime dell’omofobia.

“Benedite, non maledite” perché solo chi impara a perdonare può ricostruire

Articolo pubblicato sul sito di Riforma, settimanale delle chiese evangeliche battiste, metodiste e valdesi, il 22 febbraio 2017  . «Benedite coloro che vi perseguitano, benedite e non maledite» (Romani 12, 14), sarà questa esortazione dell’apostolo Paolo che unirà il 17 maggio 2017, giornata mondiale per la lotta all’omo-transfobia, tante comunità cristiane che pregheranno insieme con i cristiani LGBT per fare memoria delle...

“Benedite e non maledite” (Rm 12,14) sarà il versetto che unirà le Veglie 2017

. “Benedite coloro che vi perseguitano, benedite e non maledite” (Romani 12,14), sarà questa esortazione dell’apostolo Paolo che unirà il 17 maggio 2017, giornata mondiale per la lotta all’omo-transfobia, tante comunità cristiane che pregheranno insieme con i cristiani LGBT per fare memoria delle tante persone vittime della violenza dell’omo-transfobia e delle discriminazioni che avvengono ogni giorno intorno a noi, spesso...

Vota anche tu il versetto delle Veglie 2017

Ci dai cinque minuti del tuo tempo per dare voce alla speranza. Aiutaci a scegliere il versetto biblico che unirà le veglie di preghiera e i culti domenicali che anche quest’anno, nelle settimane precedenti e successive al 17 maggio 2017 (Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia), ricorderanno le troppe vittime della violenza dell’omo/bi/transfobia “perché come cristiani non possiamo stare...

Proponi il tuo versetto biblico per le veglie 2017

Anche quest’anno in occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia (IDAHOT) del 17 maggio, le comunità di fede ed i gruppi di cristiani LGBT ricorderanno insieme, per l’undicesimo anno consecutivo, le tante vittime della violenza dell’omofobia e della transfobia. Tutti i cristiani di buona volontà sono invitati a contribuire a questa iniziativa ecumenica dal basso proponendo il versetto...

“Da come amerete vi riconosceranno”. Il grido della veglia di Roma

Riflessioni di Sergio dell’Associazione Fondo Samaria A Roma, al termine della veglia per le vittime dell’omofobia, ho potuto osservare il gesto concreto di solidarietà delle persone intervenute, verso i ragazzi della Tunisia che lottano per la depenalizzazione dell’omosessualità nel loro paese, contro ogni forma di abuso. Non mi aspettavo tanta generosità. La cifra raccolta è andata aldilà di ogni mia...

E’ solo amore. Il cammino di una coppia gay nella veglia contro l’omofobia

Testimonianza di Filippo del gruppo Kairos di Firenze Firenze. La “nostra” Firenze accogliente, è stata ancora una volta lo scenario della veglia contro l’omofobia e la trans-fobia. È la mia quarta veglia, la seconda a cui partecipo con accanto il mio compagno. La prima dopo l’approvazione della legge sulle unioni civili. Le emozioni che si rincorrono sono tante.

«Chi è il mio prossimo?» (Luca 10,25-37)

Meditazione su Luca 10,25-37 della pastora Mirella Manocchio pronunciata alla Veglia ecumenica di preghiera in ricordo di tutte le vittime dell’omo-, trans- e bifobia tenuta nella Chiesa Metodista di Parma il 17 maggio 2016 Ecco una notissima parabola di Gesù che ci parla di misericordia e di amore, ma proprio per questo si rischia di banalizzarne il contenuto dicendo che...