Categoria: Vite consacrate

Sono un ex prete gay, nonostante tutto, “disperatamente cattolico”

Intervista a Pierre Stutz pubblicata sulla rivista Publik-Forum (Germania), n.15 del 6 agosto 2019, pp.32-33, traduzione di www.finesettimana.org Farsi sentire o andarsene? Pierre Stutz trova la sua Chiesa talvolta semplicemente terribile. Ma la rabbia rende anche capaci di resistenza. È nato nel 1953 a Hägglingen in Svizzera. È teologo cattolico e autore di successo. È stato ordinato prete nel 1985,...

Raccontare la vita e l’amore, essere pastora queer

Testimonianza della studentessa di teologia Shelby Johnson dell’Union Theological Seminary di New York (Stati Uniti) pubblicata dal progetto Queer Faith il 12 marzo 2019, liberamente tradotta da Giacomo Tessaro Essere pastora queer, per me, significa essere testimone della divinità di ogni persona, cercare la liberazione e la giustizia per l’intera umanità di un individuo o di una comunità, specialmente a favore dell’Altro...

Come pastori gay siamo chiamati da Dio ad essere ministri, non sagrestani

Testimonianza* dello studente Karmen Smith dell’Union Theological Seminary di New York (Stati Uniti) pubblicata dal progetto Queer Faith il 12 marzo 2019, liberamente tradotta da Giacomo Tessaro Chiunque sia stato “chiamato da Dio” comprende il potere di questa divina vocazione. Siamo chiamati ad essere ministri, non sagrestani. La nostra vocazione consiste nell’“annunziare ai poveri un lieto messaggio, per proclamare ai prigionieri...

La chiesa cattolica e i gay. Il coming out, la mia liberazione come prete gay

Articolo di Andrew Sullivan pubblicato sul sito del quindicinale New York (Stati Uniti) il 21 gennaio 2019, ottava e ultima parte, liberamente tradotto da Giacomo Tessaro Alla fine del 2017, una domenica mattina, alla parrocchia conservatrice di Santa Bernadette di Milwaukee, padre Gregory Greiten (è il suo vero nome) era nervosissimo. Il giorno seguente il [quotidiano] National Catholic Reporter avrebbe...

La chiesa cattolica e i gay. Ma perché ci sono tanti preti omosessuali?

Articolo di Andrew Sullivan pubblicato sul sito del quindicinale New York (Stati Uniti) il 21 gennaio 2019, quinta parte, liberamente tradotto da Giacomo Tessaro Ma perché ci sono tanti sacerdoti gay? Vale la pena notare che il collegamento tra omosessualità e spiritualità non è affatto prerogativa del cattolicesimo. Alcuni psicologi evoluzionisti hanno trovato un antico collegamento tra i gay e...

La chiesa cattolica e i gay. Le vite originali, sobrie e mutevoli del clero omosessuale attraverso i secoli

Articolo di Andrew Sullivan pubblicato sul sito del quindicinale New York (Stati Uniti) il 21 gennaio 2019, quarta parte, liberamente tradotto da Giacomo Tessaro La grande proporzione di gay nel clero non è in realtà nulla di nuovo nella Chiesa cattolica. Per oltre un millennio è stata una cosa normale, e anche se in passato occasionalmente veniva denunciata, di solito...

La chiesa cattolica e i gay. L’accidentato cammino dei preti omosessuali in una chiesa che li stigmatizza

Articolo di Andrew Sullivan pubblicato sul sito del quindicinale New York (Stati Uniti) il 21 gennaio 2019, terza parte, liberamente tradotto da Giacomo Tessaro La maggior parte dei sacerdoti gay con cui ho parlato non ha mai subìto abusi nella Chiesa. Molti avevano già accettato il proprio orientamento sessuale prima di diventare sacerdoti, ma altri ci hanno combattuto in seminario...