Categoria: Testimonianze

Quella sera in cui mio figlio ci ha detto “amo un ragazzo”

Testimonianza di Dea Santonico, scritta il 20 aprile 2018 7 maggio 2016. È sabato. Ci aspetta una serata speciale. Per la prima volta siamo invitati a cena ad un ristorante da Marco, nostro figlio, e Laura, la sua ragazza. Non è un posto qualunque, è il luogo dove faranno la loro festa di matrimonio. Mancano solo due mesi e vogliono...

Ho imparato che non avrei potuto chiedere a Dio “dono” migliore dei miei figli gay

Testo di Casey e Mary Ellen Lopata tratto dal loro libro Fortunate Families: Catholic Families with Lesbian Daughters and Gay Sons (Famiglie fortunate: famiglie cattoliche con figlie lesbiche e figli gay),Trafford Publishing, 2003, capitolo 8, pp.64-66, libera traduzione di Diana SJ ha 70 anni ed è madre di 5 figli adulti, due maschi e tre femmine. I maschi sono entrambi...

Come madre sogno una chiesa in cui i nostri figli Lgbt non siano più figli di un Dio minore

Lettera aperta inviataci da Sara, una madre cattolica con foglio omosessuale Carissimo Santo Padre, è con profonda amarezza che le invio questa lettera aperta dopo le parole da Lei pronunciate ai rappresentanti del Forum “Associazioni Famigliari”, sicura di interpretare i pensieri e i sentimenti di molte mamme. Sono sposata da più di trent’anni e, come succede in tante famiglie, tra...

Sono un gay cristiano, perché la mia chiesa non sa accogliermi?

Lettera di un cristiano gay pubblicata sul sito dell’associazione cristiana LGBT RFA (USA) il 3 agosto 2012, libera traduzione di Nadia Boscato Sono un Cristiano. Sono cresciuto in una famiglia Cristiana e mio padre era un pastore. Mi è stato insegnato ad amare e a servire Dio, ed è ciò che ho fatto per tutta la mia vita. La mia...

A volte, uno starnuto… Incontri e storie dal Dolomite Pride

Testimonianza di Jacques Era un bel mattino quel sabato 9 giugno 2018. La notte precedente ci fu l’ennesimo acquazzone che, anche nelle nostre zone tra Bassano del Grappa, Castelfranco Veneto e Montebelluna, si rivelò essere una bomba d’acqua con allagamenti o altro. Ma quel mattino doveva preludere ad una giornata “particolare”. Come tutte le mattine, dopo colazione, andai a trovare...