Taggato: Cronache di ordinaria omofobia

“Cronache di ordinaria omofobia” è un progetto coordinato da Massimo Battaglio, e supportato dall’associazione La Tenda di Gionata, con cui vogliamo censire gli episodi di violenza omotransfobica che si verificano ogni giorno in Italia e confrontarci con studiosi, giornalisti e esperti per approfondire questi temi per aiutare a riflettere quanti affermano che «l’omofobia non esiste» o che le aggressioni e gli omicidi ai danni delle persone LGBT sono «atti di criminalità comune senza rapporto con l’orientamento sessuale delle vittime». Se vuoi contattarci scrivici a tendadigionata@gmail.com

Fonti e metodi con cui ricostruiamo le “cronache di ordinaria omofobia” in Italia

Riflessioni di Massimo Battaglio La “Cronache di Ordinaria Omofobia” cominciano a essere conosciute e utilizzate da un buon numero di informatori, opinionisti, attivisti, ricercatori. Noi che ci lavoriamo da un po’, non possiamo che esserne felici. Personalmente però, mi irrito un po’ quando mi viene chiesto di poter accedere alle fonti. Lo ripeto ancora una volta: le nostre fonti sono...

Omofobia nascosta, covid e giornata della memoria

Riflessioni di Massimo Battaglio Nel mese di gennaio, è stato difficile trovare notizie di episodi di omofobia. C’entra il COVID?  E’ possibile ma non abbiamo ancora elementi per trarre conclusioni non affrettate. Di fatto, sono venute a galla solo tre vittime, un numero ancora inferiore a quello di dicembre, quando gli episodi erano stati cinque. Era dal febbraio 2014 che...

Genitore 1 e genitore 2: ci risiamo con gli allarmi omofobi

Riflessioni di Massimo Battaglio La ministra degli interni Lamorgese sta preparando il decreto con cui si tornerà alle dizioni “genitore 1 e genitore 2” su alcuni documenti ufficiali, tra cui le carte d’identità dei bambini con meno di quattordici anni. Ed è subito scandalo. Ha cominciato don Maurizio Patriciello, l’ormai famoso prete di Caivano, paese del napoletano in cui si...

Due ragazze cacciate dalla famiglia la notte di capodanno perché si amano

Riflessioni di Massimo Battaglio Il nuovo anno delle Cronache di Ordinaria Omofobia si apre con un episodio tremendo. E’ la notte di capodanno. A Sant’Antonio Abate (NA), due ragazze di 20 anni, Anna e Isabella, sono cacciate di casa dalla madre di una delle due. E’ il caso di ripeterlo: cacciate di casa dalla madre nella notte di capodanno. Al...

L’odio non appartiene a Dio. Sull’omelia del parroco di Barrafranca

Riflessioni di Massimo Battaglio Con una cadenza quasi regolare, ci tocca registrare il discorso di qualche prete che trasforma la propria omelia in un’incitazione all’odio omofobo. Domenica 27 dicembre scorso è stato il turno di don Salvatore Nicolosi, parroco di Barrafranca, in provincia di Enna, ma non è certo un caso isolato. Nulla di nuovo. La novità sta nel fatto...

DDL Zan: “l’opinione porta in prigione”? Ma quando mai!

Riflessioni di Massimo Battaglio Sabato, a Padova, è comparso uno striscione a cura di un’organizzazione di estrema destra che non dico. Tanto si sa. Diceva: “DDL Zan, quando l’opinione porta in prigione”. Nella stessa giornata, a Milano, un ragazzo gay di ventotto anni era finito in ospedale dopo essere stato preso letteralmente a mazzate fino a stramazzare per terra, da...