Categoria: Tracce di riflessione

“Abbiamo perso la Bibbia! Abbiamo perso la Parola di Dio! Ci siamo abituati a vivere senza la Bibbia, che è stata rinchiusa dentro la spazio accademico riservato agli esperti. La Bibbia è stata tolta al popolo, e il popolo ha così perso, forse…il suo dinamismo e la sua forza. Forza che nasce dalla Parola di Dio incarnata nella storia quotidiana” (Nancy Cardoso Pereira). E’ tempo di riscoprire le parole della Bibbia insieme.

Dio, una medaglia a una faccia (Giovanni 15:12-17)

Riflessioni di don Fabio Dio è come “l’amico” di #DarioBaldanBembo: “Fra lui e te divisa in due la stessa anima” (#L’amicoè). Giovanni 15:12-17: “Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamati amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre mio l’ho fatto conoscere a voi”. Mi sorge...

Le distinzioni non fanno parte di Dio (Atti 15:7-21)

Riflessioni di don Fabio Dio ha gli occhi a raggi X. Per Lui non c’è distinzione tra: Buoni e cattivi… Degni e non degni di benedizione… Meritevoli e non meritevoli del suo Regno… Atti 15:7-21: Pietro si alzò e disse: “…Ora dunque, perché tentate Dio, imponendo sul collo dei discepoli un giogo che né i nostri padri né noi siamo...

Il Dubbio, la fede, le nostre cicatrici e la vita

Riflessioni* bibliche** di Dwayne Fernandes*** pubblicate sul sito dell’associazione LGBT cattolica New Ways Ministry (Stati Uniti) il 24 aprile 2022, liberamente tradotte da Giacomo Tessaro Il dubbio fa capolino per la prima volta nella Scrittura in Genesi 3, con la provocazione “È vero che Dio ha detto: Non dovete mangiare di nessun albero del giardino?”, e più Eva discute con...

Discutere senza staccarsi da Gesù (Atti 15:1-6)

Riflessioni di don Fabio Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. (Giovanni 15:5) Atti 15:1-6: “«Se non vi fate circoncidere secondo l’usanza di Mosè, non potete essere salvati». Poiché Paolo e Bàrnaba dissentivano e discutevano animatamente contro costoro fu stabilito che Paolo e Bàrnaba e alcuni altri che...

Perché vegliare in preghiera per le vittime dell’omotransfobia?

. Riflessioni di don Paolo Cugini pubblicate sul blog PENSANDO il 14 maggio 2022 Ogni anno a metà maggio, i gruppi di cristiani LGBT+, in Italia e in Europa, organizzano delle veglie di preghiera per le vittime dell’omotransfobia. Queste veglie, di natura ecumenica, vengono organizzate a partire da un versetto che viene scelto in rete per mezzo del Progetto Gionata, il...

Beati i costruttori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio

Riflessioni di don Fabio Giovanni 14:27-31: “Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi”. Profetico e acuto conoscitore del genere umano, papa Giovanni XXIII; nella sua enciclica Pacem in Terris già diceva: “Gli armamenti, come è noto, si sogliono giustificare adducendo il motivo che se una pace oggi...