Categoria: Meditazioni bibliche

Alla riscoperta delle parole dell’Antico e del Nuovo Testamento lette e meditate dalle e per le persone lesbiche, gay e transgender, anche alla luce della loro storia di esclusione, per riscoprire una “Bibbia Inclusiva” delle vite di tutti e tutte, nessuno escluso. Perchè solo così la Parola fiorisce e acquista significato, finalmente priva degli orpelli in cui spesso la decoriamo per non ascoltarla davvero.

“Abbiate coraggio: io ho vinto il mondo!” (Giovanni 16:29-33)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Maria è la regina della pace perché nutre Gesù, nostra vita e nostra pace. Dal Vangelo secondo Giovanni 16:29-33 In quel tempo, dissero i discepoli a Gesù: «Ecco, ora parli apertamente e non più in modo velato. Ora sappiamo che tu sai tutto e non hai bisogno che alcuno t’interroghi. Per questo...

“A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra…” (Matteo 28:16-20)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore I discepoli tornano in Galilea e, come Gesù aveva detto, avvicinandosi a Lui temono, perché la totalità dell’amore chiede la vita. Maria ci è esempio di mitezza guerriera nell’essere forti in questa intimità profonda con Gesù. Dal Vangelo secondo Matteo 28:16-20 In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte...

“Quel giorno non mi domanderete più nulla” (Giovanni 16:20-23a)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Innalzerà gli umili, rimanderà i superbi a mani vuote. Nel mese di maggio le parole di Cristo riecheggiano quelle di Maria, così come Maria ci ha detto: “Fate ciò che vi dirà”. Dal Vangelo secondo Giovanni 16:20-23a In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «In verità, in verità io vi dico:...

“Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia” (Giovanni 16:16-20)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Anche Maria, come i discepoli, non comprese tante cose di Gesù, ma, a differenza dei discepoli, ci insegna a stare di fronte al mistero contemplando, custodendo, accogliendo. Dal Vangelo secondo Giovanni 16:16-20 In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Un poco e non mi vedrete più; un poco ancora e mi...

“Perché vado al Padre e non mi vedrete più…” (Giovanni 16:5-11)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Il peccato non sono “i peccati”, tutti i peccati, bensì non credere in Gesù, perché solo Lui salva, e solo in Lui c’è salvezza. Dal Vangelo secondo Giovanni 16:5-11 In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Ora vado da colui che mi ha mandato e nessuno di voi mi domanda: “Dove...