Categoria: Meditazioni bibliche

Alla riscoperta delle parole dell’Antico e del Nuovo Testamento lette e meditate dalle e per le persone lesbiche, gay e transgender, anche alla luce della loro storia di esclusione, per riscoprire una “Bibbia Inclusiva” delle vite di tutti e tutte, nessuno escluso. Perchè solo così la Parola fiorisce e acquista significato, finalmente priva degli orpelli in cui spesso la decoriamo per non ascoltarla davvero.

La spina nella carne di Paolo e l’amore incondizionato di Dio

Riflessioni bibliche di Kittredge Cherry* pubblicate sul suo blog Q Spirit (Stati Uniti) nell’agosto 2018, liberamente tradotte da Giacomo Tessaro, parte terza “Un uomo gay ha insegnato alla Chiesa il significato dell’amore di Dio” (John Shelby Spong) (Il vescovo e teologo episcopale amerocano) Spong offre un’eloquente e dettagliata spiegazione del perché ritiene che Paolo fosse gay nel suo libro Rescuing...

Dal fico imparate questa parabola (Marco 13:24-37)

Riflessioni bibliche* di Dwayne Fernandes** pubblicate sul sito dell’associazione LGBT cattolica New Ways Ministry (Stati Uniti) il 29 novembre 2020, liberamente tradotte da Giacomo Tessaro Marco 13:24-37 ci parla di una serie di avvenimenti che devono verificarsi prima che possiamo vedere il Figlio dell’Uomo venire sulle nubi con grande potenza e gloria. Questi avvenimenti sono descritti nelle righe di apertura...

Le quattro sfide dei credenti LGBT+ e dei loro familiari

Omelia di don Antonio N. tenuta nella messa* di chiusura di “Camminando s’apre cammino” ritiro per cristiani LGBT+, i loro genitori e gli operatori pastorali che li accompagnano (Sestri Levante 24-26 giugno 2022) Quest’omelia si colloca alla fine di un percorso. Perciò terrò conto di varie cose che ci siamo detti e che mi servono per accostare questa Parola qui...

“Il Signore è lo Spirito; e dove c’è lo Spirito del Signore, lì c’è libertà” (2Corinzi 3,1-18 )

Scheda esegetico-omiletica su 2Corinzi 3,1-18 di Luca Maria Negro* La seconda lettera dell’apostolo Paolo ai Corinzi ha uno stile “più appassionato e polemico” rispetto alla prima, e questo è il motivo: “L’autorità di Paolo è stata messa in discussione, il suo lavoro passato e le sue stesse intenzioni sono state poste in cattiva luce da certi predicatori, attivi a Corinto...

La Via Crucis di un ragazzo omosessuale: Veronica asciuga il volto di Gesù

Riflessioni sulla Via Crucis inviateci da un ragazzo omosessuale Sesta stazione: Veronica asciuga il volto di Gesù Disprezzato e reietto dagli uomini, uomo dei dolori, familiare con il patire, come uno davanti al quale ci si copre la faccia. (Isaia 53:2-3) Maria non è l’unica donna che corre. Ce n’è anche un’altra – che la tradizione chiamerà Veronica, vera icona...