Categoria: Meditazioni bibliche

Alla riscoperta delle parole dell’Antico e del Nuovo Testamento lette e meditate dalle e per le persone lesbiche, gay e transgender, anche alla luce della loro storia di esclusione, per riscoprire una “Bibbia Inclusiva” delle vite di tutti e tutte, nessuno escluso. Perchè solo così la Parola fiorisce e acquista significato, finalmente priva degli orpelli in cui spesso la decoriamo per non ascoltarla davvero.

“È fuori di sé” (Marco 3:20-21)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Gesù non è considerato “fuori di sé” dai parenti solamente, perché si comporta da profeta in maniera “strana”, ma anche perché, essendo stato concepito fuori dal matrimonio, è un ebreo “di serie b”, che non ha tutti i diritti degli altri ebrei. Dal Vangelo secondo Marco 3:20-21 In quel tempo, Gesù entrò...

Costituì dunque i Dodici… (Marco 3:13-19)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Anche nella costituzione dei Dodici Gesù ci insegna l’umiltà, affidandosi al Padre nella preghiera e ai singoli discepoli per la libera accoglienza della vocazione. Dal Vangelo secondo Marco 3:13-19 In quel tempo, Gesù salì sul monte, chiamò a sé quelli che voleva ed essi andarono da lui. Ne costituì Dodici – che...

Una grande folla, sentendo quanto faceva, andò da lui (Marco 3:7-12)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Gesù, nell’offrire se stesso al mondo, si vuole offrire come Figlio, testimone del Padre, senza indulgere sul miracolo fine a se stesso e sulla proclamazione della sua identità in modo quasi magico e roboante. Dal Vangelo secondo Marco 3:7-12 In quel tempo, Gesù, con i suoi discepoli si ritirò presso il mare...

“Àlzati, vieni qui in mezzo!” (Marco 3:1-6)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Quando Gesù ci mette davanti al fatto che amare non è fare le cose come si sono sempre fatte, ma significa toccare le ferite del nostro prossimo, sconvolge i nostri piani e ci costringe alla coerenza del “sì, sì”, “no, no”. Dal Vangelo secondo Marco 3:1-6 In quel tempo, Gesù entrò di...

“Non avete mai letto quello che fece Davide…” (Marco 2:23-28)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Gesù ci dice di cogliere le gioie della vita seguendolo, e ci insegna che Dio antepone l’amore per l’uomo alle leggi astratte. Dal Vangelo secondo Marco 2:23-28 In quel tempo, di sabato Gesù passava fra campi di grano e i suoi discepoli, mentre camminavano, si misero a cogliere le spighe. I farisei...