Category: Fede e omosessualità

Quello che Gesù non ha detto sull’omosessualità

Testo tratto dal libro di Susan Cottrell*, “Mom, I’m Gay”. Loving Your LGBTQ Child without Sacrificing Your Faith (“Mamma sono gay”. Come potete amare vostro figlio Lgbtq senza sacrificare la vostra fede), paragrafo 28, editore Westminster John Knox, edizione riveduta, Maggio 2016, libera traduzione di Diana “Essere gay è naturale. Odiare i gay è una scelta di vita” (John Fugelsang) Potresti avere...

I versetti dell’Antico Testamento con cui feriscono i nostri figli LGBT

Testo tratto dal libro di Susan Cottrell*, “Mom, I’m Gay”. Loving Your LGBTQ Child without Sacrificing Your Faith (“Mamma sono gay”. Come potete amare vostro figlio Lgbtq senza sacrificare la vostra fede), paragrafo 27, editore Westminster John Knox, edizione riveduta, Maggio 2016, libera traduzione di Diana “Se la persona che eri cinque anni fa non considera un eretico la persona di oggi,...

Perchè non dovreste leggere la Bibbia senza conoscerla

Riflessioni pubblicate sul sito Queer theology (Stati Uniti), libera traduzione di Silvia Lanzi Quando ero evangelico mi fu insegnato che la Bibbia era facile da capire. Tutto quello che si doveva fare era aprirla, leggerla e avreste saputo quello che Dio voleva che voi sapeste. Ci avevano insegnato a leggerla ogni giorno, per impararne a memoria molti brani e insegnarla...

Chiesa cattolica e unioni civili: un tema da affrontare

Riflessioni di Martin M. Lintner pubblicate sul blog Moralia, curato dall’Associazione teologica italiana per lo studio della morale  (ATISM) su il regno.it, il 28 novembre 2017 Nel marzo 2012, in una piccola parrocchia dell’Arcidiocesi di Vienna, un giovane omosessuale di ventisei anni, unito civilmente con il proprio partner, viene eletto a grande maggioranza membro del consiglio parrocchiale. A elezione avvenuta,...

Le frasi che i cristiani dicono alle persone LGBT quando fingono di accoglierle

Riflessioni di Rob Cottrell pubblicate sul blog FreedHearts (Stati Uniti), 8 dicembre 2014, libera traduzione di Cristina Citterio Molti cristiani, così come molte chiese, cercano di abbindolarvi. Ma io non lascerò che ci riescano. Cercano di cambiare quello che dicono, le proprie tattiche, il tono. Con il loro marketing e con le loro parole sembrano accogliere la comunità LGBTQ, ma...

«Dio non ha genere». La Chiesa di Svezia non parlerà più di Dio al maschile

Articolo pubblicato sul corriere.it  il 24 novembre 2017 La Chiesa di Svezia, la principale religione del Paese, ha invitato i suoi fedeli a usare un linguaggio neutro quando ci si riferisce a Dio. E quindi: basta usare termini come «Signore» o «lui». Quando se ne parla, è meglio usare termini meno specifici, «gender-free». Una decisione controversa. Abbiamo iniziato a parlare...