Category: Risorse pastorali

Desideriamo ardentemente che vi sia in tutte le comunità cristiane un progetto di pastorale inclusiva per e con persone omosessuali, perché solo una pastorale fondata sulla realtà vera delle persone lesbiche, gay e transgender può dare buoni frutti. In caso contrario nessuna attività pastorale è possibile. In questa pagine vogliamo raccontare alcune esperienze pastorali inclusive in corso nelle nostre comunità cristiane ed offrire testi per la riflessione biblica inclusiva e la preghiera scaturiti dall’esperienza di esodo vissuta dalle persone omosessuali. 

Il sacramento del coming out

Riflessioni di Patrik Olterman pubblicate sul blog Theo il 19 settembre 2012, libera traduzione di Diana Quando indossiamo una maschera il nostro più grande problema è che solo la maschera riceve amore. La psicologia è semplice e diabolica allo stesso tempo, so che non sono realmente io quello che appare, dunque la persona amata non è il vero me. Non...

“Voi sarete afflitti, ma la vostra afflizione si cambierà in gioia” (Giovanni 16:20-23a)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore In queste parole di Gesù vediamo adombrata la visione della donna partoriente dell’Apocalisse: non un’immagine minacciosa da “fine dei tempi” ma un’immagine in cui la morte ed il dolore non hanno mai l’ultima parola e in cui anche la sofferenza non è mai fine a se stessa ma è strada d’amore e...

“Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia” (Giovanni 16:16-20)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore In una società dove pare necessario apparire per esistere, Gesù ci viene a ricordare che la dignità della vita è l’autenticità della stessa, senza bisogno di proclami e azioni straordinarie: lui stesso è stato uomo e Dio nei suoi trent’anni anni di attività quotidiana ed anonima e da quei trent’anni prendono linfa...

“Molte cose ho ancora da dirvi…” (Giovanni 16:12-15)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Gesù è umiltà e, come dalla croce chiede al Padre di perdonare i suoi carnefici, così ora chiede allo Spirito di venire ad abitare eternamente in noi, rendendoci suoi templi viventi. Solo così un Gesù che fu di alcuni e che solo alcuni poterono conoscere, testimoniare, chiamare per nome, può diventare di tutti,...

Che senso ha “Benedire quelli che ci perseguitano”?

Sermone tenuto da Giovanni Bernardini, studente di teologia della Facoltà Valdese di Teologia di Roma, al Culto domenicale per il superamento dell’omofobia della Comunita evangelica ecumenica di Albano Laziale (Roma), aderente all’UCEBI, il 21 maggio 2017 “Benedite quelli che vi perseguitano. Benedite e non maledite” (Romani 12,14). Dunque, non so voi ma, dopo aver letto questo testo, il mio primo...

“Ora vado da colui che mi ha mandato…” (Giovanni 16:5-11)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Quando vediamo un film, sappiamo che è ben riuscito se gli effetti speciali “non si vedono”, se gli attori sono così bravi da sembrare realmente i personaggi che interpretano: se, insomma, la finzione è prossima alla verità. Allo stesso modo, per credere che Cristo sia presente nella nostra quotidianità è stato necessario...