Category: Meditazioni bibliche

Alla riscoperta delle parole dell’Antico e del Nuovo Testamento lette e meditate dalle e per le persone lesbiche, gay e transgender, anche alla luce della loro storia di esclusione, per riscoprire una “Bibbia Inclusiva” delle vite di tutti e tutte, nessuno escluso. Perchè solo così la Parola fiorisce e acquista significato, finalmente priva degli orpelli in cui spesso la decoriamo per non ascoltarla davvero.

“Come mai il vostro maestro mangia insieme ai pubblicani e ai peccatori?” (Matteo 9:9-13)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Anche quando va via, Gesù è sempre vigile rispetto al nostro bisogno di trovarlo, di amarlo, di seguirlo. Perché quando ami, anche se tutti i tentativi di avvicinare chi ami sono falliti, l’ultimo tentativo diventa il penultimo. E Matteo, pubblicano disprezzato e abituato a ricevere solo parole e sguardi di disprezzo, si accorge...

“Ragazzo, dico a te, àlzati!” (Luca 7:11-17)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore “Non piangere”. Tante volte vorremo sentire il Signore dirci queste parole, quando la nostra vita sembra non avere più un senso, quando le cose e le persone a noi più care si allontanano da noi, quando sembra che non ci sia più speranza. Dobbiamo credere che Gesù tocca la bara che a...

“Non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette” (Matteo 18:21-35)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore La fonte del perdono è la giustizia. La fonte della giustizia è l’amore. Di fronte a Dio, ma anche verso i fratelli, noi sbagliamo, sbagliamo tanto: eppure spesso veniamo accolti, il male che abbiamo fatto viene dimenticato, spesso gratuitamente e senza richieste. Allo stesso modo con cui siamo amati, dobbiamo cercare di...

“Ecco tua madre!” (Giovanni 19:25-27)

Riflessioni bibliche di Mauro Leonardi*, prete e scrittore Maria ci insegna come stare di fronte al dolore, personale e del mondo. Il dolore non si può spiegare e a volte non è possibile neanche consolarlo. Di fronte al dolore è possibile solo “stare”. Stare insieme, sopportando insieme il peso di un Mistero senza risposta: essere come il seme posto sotto...