Taggato: 3volteGenitori

3voltegenitori, è la rete per genitori cristiani con figli LGBT e i loro familiari, perché nessun genitore cristiano si senta mai solo nell’affrontare la scoperta dell’omosessualità del proprio figlio/a.

Saper fare le scelte migliori come genitori cattolici di una persona transgender

Articolo di Colt St. Amand* e suor Luisa Derouen** pubblicate sul sito del bisettimanale National Catholic Reporter (Stati Uniti) il 7 luglio 2020, liberamente tradotte da Giacomo Tessaro Mentre stavo contemplando la possibilità di uscire allo scoperto come transgender con la mia famiglia cattolica, mi ritrovai paralizzato dalla paura. Mia mamma, una dottoressa cattolica fin dalla nascita, disse di non...

Sono una madre cristiana con una figlia lesbica: “Sono felice che lei è così come è stata creata”

Articolo di Jeannie Law pubblicato sul sito The Christian Post (Stati Uniti) il 3 luglio 2020, liberamente tradotto da Silvia Lanzi Jen Hatmaker, la famosa scrittrice cristiana che qualche anno fa ha fatto scalpore dichiarandosi a favore del matrimonio egualitario, ha raccontato di aver ricevuto un riscontro incredibilmente positivo dopo il suo podcast della settimana scorsa in cui pubblicamente diceva...

Sono un madre cattolica con un figlio gay che ha paura dell’intolleranza che vedo nella società e nella mia chiesa

Lettera inviata al direttore di Avvenire da una mamma cattolica con figlio gay Gentilissimo Direttore di Avvenire mi permetto, tramite il suo giornale, di rivolgermi a tutti coloro che, ritenendosi difensori dei valori della Chiesa e della famiglia, sentenziano frasi ben studiate dappertutto. Cari tutti, sono un’umile mamma che, per paura, deve mantenere l’anonimato. Sì, avete capito bene: nel 2020...

Cari vescovi come genitori cattolici con figli LGBT vi chiediamo di lottare con noi contro l’omofobia

Lettera aperta inviata ai vescovi pugliesi dal gruppo pugliese di genitori cristiani con figli LGBT il 29 giugno 2020 Eccellenza, il 10 giugno scorso la Presidenza della CEI ha diffuso un comunicato per intervenire nella discussione parlamentare sulla proposta di legge in materia di violenza o discriminazione per motivi di orientamento sessuale o identità di genere. La CEI ritiene che...