Taggato: Davide gruppo Genitori cristiani con figli LGBT di Parma

Nel 2015 è nato a Parma da genitori cattolici con figli e figlie LGBT, il gruppo “Davide” poiché abbiamo sentito la necessità di capire e vivere insieme questa esperienza. Abbiamo condiviso le paure e le ansietà che si andavano manifestando per gioire poi della scoperta di un piano d’amore scritto per noi e per i nostri figli/e. Si sono uniti al gruppo anche coppie gay e singoli, percependo nello scambio e nella condivisione di realtà diverse un arricchimento reciproco. Il nostro vivo desiderio è quello di creare una rete tra genitori perché nessuno si senta più solo nel vivere la scoperta di un figlio LGBT e perché figli e figlie si sentano accolti. Vi aspettiamo, scriveteci a gruppodavideparma@gmail.com

L’omosessualità può essere feconda?

Testo pubblicato sul sito di Devenir Un En Christ, associazione cattolica francese per cristiani omosessuali, libera traduzione di Giuliano e Giovanna del gruppo Davide di Parma Nel linguaggio corrente, la fecondità è spesso intesa come la capacità di avere figli, di trasmettere biologicamente la vita. La fecondità ha un significato più esteso della fertilità: coloro che non possono avere figli...

Che fare se un prete mi rifiuta un sacramento?

Testo pubblicato sul sito di Devenir Un En Christ, associazione cattolica francese per cristiani omosessuali, libera traduzione di Giuliano e Giovanna del gruppo Davide di Parma Vedersi rifiutare un sacramento è sentito come un’umiliazione terribile accompagnata da un sentimento di ingiustizia. Ci si trova di colpo come respinti dalla Chiesa, che dovrebbe essere nostra Madre e prendersi cura di noi....

A Firenze quante “Famiglie fortunate” con figli LGBT, perchè una chiesa inclusiva è possibile

Riflessioni di Mara e Agostino, genitori del gruppo Davide di Parma Anch’io insieme a mio marito ho avuto la gioia di partecipare all’incontro di Firenze “FAMIGLIE FORTUNATE”. Siamo venuti a casa con il cuore gonfio e ringraziando Dio per tutte le persone che abbiamo incontrato, ragazzi, genitori, pastori, suore. Ognuno di loro ci ha ci ha fatto toccare con mano...

Agli omosessuali cristiani la Chiesa cattolica chiede di essere continenti?

Testo pubblicato sul sito di Devenir Un En Christ, associazione cattolica francese per cristiani omosessuali, libera traduzione di Giuliano e Giovanna del gruppo Davide di Parma Se si segue rigorosamente ciò che chiede la Chiesa, una persona omosessuale dovrebbe essere continente: è quanto è prescritto nel catechismo (2359).  Per coloro che vogliono vivere in conformità con ciò che propone loro...

Sono una persona omosessuale. Sono sempre figlio di Dio?

Testo pubblicato sul sito di Devenir Un En Christ, associazione cattolica francese per cristiani omosessuali, libera traduzione di Giuliano e Giovanna del gruppo Davide di Parma Ogni essere umano ha delle caratteristiche che lo rendono unico e formano la sua identità. Alcune sono date: si è maschi o femmine, bianchi e neri, nati in una certa nazionalità e in una...

Sono omosessuale. Posso ricevere i sacramenti?

Testo pubblicato sul sito di Devenir Un En Christ, associazione cattolica francese per cristiani omosessuali, libera traduzione di Giuliano e Giovanna del gruppo Davide di Parma Il problema dei sacramenti è riemerso in occasione del sinodo per la famiglia. In Occidente l’accesso alla comunione delle persone divorziate e  risposate civilmente è percepito come una questione  importante. L’accesso ai sacramenti può...

Accettare la mia omosessualità mi allontanerà dalla Chiesa e da Dio?

Testo pubblicato sul sito di Devenir Un En Christ, associazione cattolica francese per cristiani omosessuali, libera traduzione di Giuliano e Giovanna del gruppo Davide di Parma Per un cristiano non è facile accettare la propria omosessualità: sembra inconciliabile a priori essere allo stesso tempo credente e omosessuale. Bisogna capire che cosa si intende con «accettare»: vuol dire conformarsi a una...