Taggato: Perchè veglieremo per il superamento dell’omofobia?

Anche quest’anno a maggio pregheremo insieme per il superamento della violenza dell’omotransbifobia. Le veglie di preghiere che avranno luogo in tutta Europa e in sud America saranno un’occasione per le nostre comunità cristiane per parlare a chi si fa scudo della fede per negare ogni protezione legale e l’accoglienza alle persone LGBT, e ai loro familiari, che subiscono ogni giorno sulla loro pelle questa questa violenza.
Ecco perchè come cristiani di buona volontà, LGBT+ e non, come genitori e operatori pastorali vogliamo donare una nostra testimonianza personale sul perché, anche quest’anno, veglieremo con le parole di Giovanni 15,12: “che vi amiate gli uni gli altri, come io vi ho amati“, per dire basta a questa ingiusta violenza figlia dei pregiudizi che ancora trovano terreno fertile nella nostra società e, purtroppo, anche nelle nostre comunità cristiane. Vi invitiamo a contribuire mandando una vostra riflessione a gionatanews@gmail.com  (in Italiano, spagnolo, inglese o francese). Saremo lieti di pubblicarla sul sito delle veglie e sul portale Gionata.org. Dai la tua voce per dare voce al cambiamento nella nostra società e nelle nostre chiese. #TendadiGionata

Perchè “bussiamo” al Senato per chiedergli di approvare il ddl Zan senza ulteriori modifiche

Comunicato informativo del 13 luglio 2012 Alla vigilia della discussione sul ddl Zan, che inizierà in Senato martedì 13 luglio, sono state consegnate alle Senatrici e ai Senatori italiani tutte le firme raccolte in questi giorni, tramite il passaparola, da un gruppo di cittadini, credenti LGBT+ e i loro genitori, gruppi e associazioni, credenti e non, e di operatori pastorali...

Perchè vegliare per superare l’omotransfobia? Per trovare uno sguardo nuovo sugli altri

Riflessioni di Dea Santonico Perché anche quest’anno una veglia per il superamento dell’omotransfobia? Cosa significa seguire il comandamento di Gesù, che accompagnerà le veglie: “Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi” (Gv 15,12)? Come farlo con la ferita aperta in noi dal comunicato della CEI contro il ddl Zan e...

I pastori battisti Anna Maffei e Massimo Aprile: “Perché veglieremo? Perché crediamo nel Vangelo!

Riflessione di Anna Maffei e Massimo Aprile, pastori della chiesa battista di Milano di via Pinamonte Siamo Anna Maffei e Massimo Aprile, pastori della chiesa battista di Milano via Pinamonte e vogliamo dirvi perché anche quest’anno veglieremo per il superamento dell’omotransfobia. Sì, quest’anno, come ormai accade da molti anni, organizzeremo nella nostra chiesa un culto e una liturgia speciale per...

Perchè una settimana di preghiera online per le vittime dell’omofobia e della transfobia?

Riflessione di Gianni Geraci del Guado di Milano Una settimana di preghiera per le vittime dell’omofobia e della transfobia. Ogni giorno, dal 10 e al 17 Maggio 2021, alle 22.30, nella Casa di Cornelio su Google Meet. Quando, nel marzo dello scorso anno, con alcuni giovani del Guado abbiamo deciso di iniziare a trovarci tutte le sere per recitare la...

Elizabeth Green: “Perchè quest’anno veglierò per il superamento dell’omotransbifobia?”

. Riflessioni della teologa e pastora battista Elizabeth E. Green Perché questo anno veglierò per il superamento della omotransbifobia? Per testimoniare che l’amore di Dio è sconfinato. Secondo l’apostolo Paolo l’amore di Dio non discrimina nessun*. Ne consegue che nessuna forma di discriminazione possa trovare ospitalità nelle chiese che si riuniscono nel suo nome. I vangeli ci mostrano l’amore di...

Don Andrea Conocchia: “Per superare l’omofobia bisogna dire un grande No al pregiudizio e al giudizio”

. Riflessioni di don Andrea Conocchia, parroco a Torvaianica (ROMA), per il progetto video “Perchè veglieremo?” realizzato dal filmaker Marco Mura per La Tenda di Gionata “Una vera esperienza di Chiesa ‘ospedale’, aperta a tutti e accogliente”, così don Andrea Conocchia, parroco a Torvaianica (Roma) nella diocesi di Albano, riassume il suo periodo di lockdown vissuto a causa del covid...