Tagged: La psicologa risponde

Mi sono legato troppo al mio migliore amico. Sono gay?

Email inviataci da Emanuele, risponde Arianna Petilli*, psicologa Salve vi scrivo perché sento che devo parlare a qualcuno ciò che sto vivendo. Tutto è cominciato sei mesi fa quando, per organizzare un incontro del gruppo dell’azione cattolica di cui faccio parte, ho conosciuto un ragazzo della mia città, ma di una parrocchia diversa, con cui per diverse settimane ho collaborato...

Sono un giovane gay credente. Vivo due vite che non s’incontrano

Email inviataci da Marcello, risponde Arianna Petilli*, psicologa Leggendo le tante testimonianze di gay e lesbiche credenti pubblicate su Gionata non posso fare a meno di desiderare di uscire dal guscio in cui mi sento rinchiuso.  A ventisei anni mi chiedo se ce la farò a mettere fine a questa mia vita a due velocità. La mattina sono un diligente...

Ma le coppie gay e lesbiche possibile che durino poco?

Email inviataci da Mattia, risponde Arianna Petilli*, psicologa Ho 25 anni e vorrei finalmente avere una storia di coppia lunga e seria. Ma è un sogno? Possibile che il mondo delle omosessuali non abbia spazi dove far incontrare le persone lgbt che non siano le discoteche e i luoghi virtuali dedicati al puro rimorchio? Possibile che le coppie gay durino un soffio,...

Come vivere con serenità il mio essere gay e cattolico? La psicologa risponde

Email inviataci da Antonio, risponde Arianna Petilli, psicologa Ciao amici di Progetto Gionata, sono un ragazzo di 32 anni (se a 32 ci si può ancora definire ragazzi), sono omosessuale e sono cattolico per questo sento di potermi confidare con voi senza temere pregiudizi. Vi scrivo per raccontarvi la situazione difficile in cui mi trovo e per chiedervi dei consigli....