Taggato: Testimoni di Geova LGBT

Essere testimone di Geova non si può semplicemente cancellare, quando il posto che si lascia è quello “che aveva seminato in me il seme della fede” perché anche nella Sala del Regno lo spirito di Dio si diffonde attraverso gli uomini. Uomini che sono imperfetti e a volte pieni di paure, come quella per l’omosessualità. “La negazione del mio orientamento sessuale mi ha probabilmente portato su un percorso di dolore e di sofferenza, che forse sarebbe stato abbreviato se in famiglia e nella comunità’ si fosse trovato lo spazio per affrontare insieme e in modo costruttivo, senza paura, questo tema” (Ste). Per questo motivo vogliamo raccontare le storie dei Testimoni di Geova LGBT, perché nessuno di senta solo, perché la mancata accettazione dell’omosessualità’ non faccia perdere più la fede e la speranza, la cosa più importante per ogni persona. Se vuoi leggi le loro storie e, se vuoi, donaci la tua storia scrivendoci a gionatanews@gmail.com

La mia “Torre di Guardia”. Scoprirsi lesbica tra i testimoni di Geova

Dialogo di Mattia, volontario del Progetto Gionata, con Anna Salvemini* Dopo l’incontro di Irene con Alessandro Reda, il ragazzo omosessuale della Congregazione dei Testimoni di Geova, da cui ora è uscito per essere se stesso finalmente senza obblighi e senza maschere, ho avuto modo di conoscere anche Anna, una donna lesbica e Testimone di Geova che mi ha raccontato come...

Essere gay o testimone di Geova. Il prezzo che ho pagato per essere me stesso

Dialogo di Irene Agovino, volontaria del Progetto Gionata, con Alessandro Reda Questa è la mia prima intervista ad un ex Testimone di Geova. Alessando Reda ha ventidue anni, è studente alla facoltà di Giurisprudenza di Salerno, ed è autore di una raccolta poetica “Libero di essere me stesso. Alla ricerca della felicità” (ed. Booksprint, 2017). Ci sentiamo al telefono e...

Le cose cambiano. Dopo lo scoprirsi gay nei testimoni di Geova

Testimonianza di Stefano per lo speciale “Le cose cambiano”, pubblicata sul sito di Riforma, settimanale delle chiese evangeliche battiste, metodiste, valdesi, il 26 novembre 2013 “Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore” (1 Giovanni 4,8). Nel mio cammino di vita fino ad oggi, ho avuto modo di sperimentare su me stesso quanto vere siano queste parole...

Le mie tre vite. Scoprirsi gay tra i testimoni di Geova

Testimonianza invitaci da Ste Cari amici, Grazie per la buona volontà e l’impegno che mettete nella realizzazione del Progetto Gionata. Unire gli individui che possono condividere un’esperienza comune è qualcosa che mi affascina molto perché con l’ascolto e la comprensione reciproci è possibile avanzare nel cammino con maggior forza e determinazione. Desidero condividere la mia testimonianza ed esperienza. Nasco 36...

La mia storia di gay testimone di Geova

Testimonianza invitaci da Marco Salve, ho 30 anni e vorrei raccontare la mia storia di gay testimone di Geova. Fin da piccolo, sono stato educato in una famiglia di testimoni di Geova. Da quando ho iniziato a capire che qualcosa in me, rispetto alla maggior parte dei miei coetanei, non andava ho sempre cercato di soffocare la mia tendenza. Arrivato...

Ancora penso al nostro amore soffocato nel nome di Geova

Email inviataci da Alessando, rispondono i webmaster di Gionata Salve. Sono Alessandro. Ho appena letto con interesse la testimonianza di Samuel, un giovane che è riuscito a scoprire e a iniziare a vivere il proprio modo d’essere superando le strette idee dei Testimoni di Geova. Durante il settembre del 2010, durante un ricovero in ospedale a causa di un mio...

Sono un gay cristiano fuggito dall’Ucraina per salvarmi

Testimonianza di Roman Zuiev (Ucraina), libermente tradotta da Adriano Roman Zuiev (di Donezk, Ucraina) è nato e cresciuto in una famiglia di Testimoni di Geova in Russia, allora paese ateo di dittatori comunisti, dove era vietata l’attività religiosa e dove i Testimoni di Geova erano l’organizzazione religiosa più perseguitata da sempre. All’età di 12 anni fu battezzato e a 14...