Taggato: MARTAblog

Sono una mamma cattolica con un figlio gay. Conosco il Progetto Gionata ormai da anni. È stato il luogo che più ho frequentato in internet per cercare di capire un’altra vicenda fondamentale nella mia vita. Qui ho conosciuto persone molto belle. E ho avuto modo di conoscere di persona anche i webmaster. Mi piacerebbe scrivere di queste mie vicende su Gionata, ma che non so neppure da dove cominciare, tanto è un groviglio, che non è facile dipanare. 
“Fallo a puntate”, mi hanno suggerito. E allora, se volete, questa può essere una puntata, un po’ diario, un po’ ricordo. Un racconto in itinere. Che un po’ va avanti, e un po’ torna indietro, per cercare di capire, e trovare il filo di una vicenda normale, perché normale è innamorarsi e amare, anche se l’orientamento non è quello normalmente considerato normale. Non ho idea di come andrà a finire, perché si sta ancora svolgendo. E io non ho ancora compreso tutto. Anzi, a volte mi pare di non aver capito niente.

Sono una madre cristiana con un figlio gay che sogna un mondo senza etichette

Riflessioni di Marta*, semplicemente una madre Il papà tutto orgoglioso: “Luca, quindi la tua fidanzata si chiama Sofia?”. “Sì, e anche Micol…”. “Ah, bravo…quindi hai due fidanzate… e chi ti piace di più, Sofia o Micol???” “Filippo”. Non so chi l’abbia scritta. L’ho letta in questi giorni su Facebook, riportata da una amica. Io la trovo geniale. Riassume in pochissime...

Come genitori c’è molto da fare contro l’omofobia affinchè i nostri figli gay siano liberi di essere

Riflessioni di Marta*, semplicemente una madre Io non ho una esperienza “dentro” la chiesa cattolica, poichè mi sono avvicinata da adulta a questo mondo, ed ho la fortuna di avere come parroco, e quindi come “guida”, un sacerdote molto aperto e molto in gamba. Ma la discriminazione, almeno in certi ambienti “clericali”, la vivo anche come divorziata. Il fatto che...

Far tornare i conti. La sofferenza d’innamorasi di un gay nascosto

Riflessioni di Marta*, semplicemente una madre Se c’è una cosa che faccio davvero fatica a comprendere fino in fondo è come sia possibile che sia accaduto. Non sono e non ero una ragazzina. Ed ho anche un po’ di esperienza della vita. Eppure mi sono ingannata. O sono stata ingannata. O tutte e due le cose? E perchè non mi...

Alla scoperta di un mondo nuovo. Dopo aver saputo che lui è gay

Riflessioni di Marta*, semplicemente una madre Nei primi giorni dopo la sua rivelazione, fui molto tentata di chiudere il rapporto con Paolo, di non vederlo più, di mandarlo a quel paese, di arrabbiarmi con lui come non mi ero mai arrabbiata con nessuno, neppure con mio marito. Per quanto ci pensassi non capivo perché non mi avesse detto prima, per...

La verità ci rende liberi. L’irrompere del coming out nella nostra amicizia

Riflessioni di Marta*, semplicemente una madre Non fu facile riprendere un po’ di normalità. Bisognava ridisegnare tutto. Tutto doveva essere sistemato in un nuovo posto, anche nel racconto della quotidianità. Fu, quella, una lunghissima settimana. Era sabato quando seppi la verità. Ci demmo appuntamento per il venerdì dopo. In quel venerdì Paolo arrivò puntualissimo, anzi, forse qualche minuto prima. Come...

Tornando a casa. Dopo aver saputo che colui che amavo era gay

Riflessioni di Marta*, semplicemente una madre Il resto del viaggio fu un tentativo di gentilezza reciproca.  Non ricordo bene di cosa parlammo. Forse concordammo che non era il caso di andare al mare, come avevamo pensato il giorno prima. Era troppo lunga la strada, e io avevo fretta, una immensa fretta di tornare a casa, di essere a casa. A...

La rivelazione. Scoprire di essere innamorata di una persona gay

Riflessioni di Marta*, semplicemente una madre In quel periodo avevo deciso, dentro di me, che ce l’avrei fatta. Non sarebbe trascorsa un’altra estate inutilmente. E mi sarei avviata verso l’autunno in giusta compagnia. Si trattava solo di starci dietro, di avvolgerlo il più possibile con la mia disponibilità, con la mia amicizia, con il mio calore. Non avrebbe potuto resistere...