Taggato: Veglie per il superamento della violenza dell’omotransfobia

Dal 2007 in tutto il mondo le comunità cristiane e i cristiani LGBT si mobilitano il 17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia (IDAHOT), per ricordare le vittime dell’omo/bi/transfobia affinché la nostra società e nostre comunità cristiane sappiano fare spazio a tutti, per diventare “sempre più santuari di accoglienza e sostegno verso le persone LGBT e verso ogni persona colpita da discriminazione”.
Dove c’è lo Spirito del Signore c’è libertà” (2Cor 3, 17), sarà l’invito che unirà a maggio 2022  tutte le veglie e i culti domenicali per il superamento dell’omotransfobia. Info sulle veglie sul sito In Veglia> I testi delle scorse veglie> Testimonianze su “Perchè vegliare per il superamento dell’omotransfobia?” > Segnala una veglia a gionatanews@gmail.com

In viaggio nelle veglie di preghiera per un mondo senza omotransbifobia

. Articolo di Innocenzo Pontillo* pubblicato sul settimanale cristiani Adista Segni Nuovi n°19 del 28 maggio 2022, pag.8-9 «Dove c’è lo Spirito del Signore c’è libertà» (2Cor 3, 17) sarà l’invito che unirà tutte le veglie ecumeniche e i culti domenicali per il superamento dell’omotransbifobia da domenica 15 maggio a giovedì 9 giugno 2022 in Italia, in Francia, a Malta,...

A Parma abbiamo vegliato insieme con la nostra chiesa

Testimonianza di Corrado e Michela sulla veglia per il superamento dell’omotransfobia di Parma del 17 maggio 2022 Anche a Parma, il 17 maggio, abbiamo pregato meditando il versetto “Dove c’è lo Spirito del Signore c’è libertà” (2 Corinzi 3:17). La Veglia, che era presieduta dal nostro Vescovo monsignor Solmi, ci ha consolato e stimolato a riprendere il nostro cammino di...

Il prete, le famiglie Lgbt e la veglia nella diocesi di Venezia per dire no all’omofobia

Articolo di Alice D’este pubblicato sul Corriere del Veneto del 18 maggio 2022, pag. Venezia. Li aspetta sul sagrato, indica l’entrata. «Per di qua: l’incontro di oggi è in Chiesa, per la prima volta nella sto­ria» sorride. Roberto Stevanato ha 75 anni. È un uomo molto catto­lico. e da 20 anni si batte con­tro l’omotransfobia nella so­cietà civile ma soprattutto...

Perché vegliare in preghiera per le vittime dell’omotransfobia?

. Riflessioni di don Paolo Cugini pubblicate sul blog PENSANDO il 14 maggio 2022 Ogni anno a metà maggio, i gruppi di cristiani LGBT+, in Italia e in Europa, organizzano delle veglie di preghiera per le vittime dell’omotransfobia. Queste veglie, di natura ecumenica, vengono organizzate a partire da un versetto che viene scelto in rete per mezzo del Progetto Gionata, il...

LGBT+. Il diritto di essere chi si è veramente

Articolo di Daniela Grill pubblicato su Riforma.it, quotidiano on line delle chiese Battiste, Metodiste e Valdesi in Italia, il 17 maggio 2022 Il 17 maggio è la giornata internazionale contro l’omotransbifobia: l’occasione per ricordare le vittime dell’omofobia e aprire le porte dell’inclusione. “Dove c’è lo Spirito del Signore c’è libertà” (2 Cor 3, 17) è il versetto che quest’anno collega le...

Come madre credente con un figlio LGBT che gioia vegliare a Montesilvano nella mia parrocchia

.Riflessioni di Maria Assunta De Angelis di SIAMO TUTTI “PEZZI” UNICI, gruppo di genitori credenti con figli Lgbt+ di Abruzzo-Marche Oggi ,17 maggio 2022, celebriamo la giornata contro l’omotransbifobia. Con la nostra parrocchia di Montesilvano (Pescara) abbiamo organizzato una veglia molto suggestiva e partecipata aperta a tutta la popolazione, in particolare ai genitori con figli LGBTQ. Saranno presenti molti sacerdoti...